Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo.

salis

Salis in fuga

Maggio 2014

Non è un buon momento per scappare, ma è più forte di me, devo farlo. Mi sono addormentata come un sasso ieri sera, dopo avere consegnato l’ultimo carico di sale. Ero così stanca...
Non avrei mai pensato di poter trovare nel cuore della notte la forza di alzarmi e, addirittura, andarmene. Invece l’ho fatto. Ho sognato la luna. È apparsa gialla e piena come sulla lavagna dei turni e mi ha detto: – Salis, scappa via. –Mi sono alzata e sono uscita dalla mia capanna.

 

Leggi tutto: Salis in fuga

Go to top