Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo.

Indagatore incubo

 

La bibliografia, datata 1 luglio 2006, è ispirata alla donazione Tiziano Sclavi, ricevuta dalla biblioteca di Venegono Superiore nel settembre 2002.
Il mecenate è l' autore delle sceneggiature del noto fumetto Dylan Dog.
Il fondo che si stava costituendo era connotato da una sezione consistente dedicata al fumetto e dalla raccolta completa dell'album Dylan Dog.
Da qui l'idea di realizzare una bibiìografia divulgativa, destinata agli utenti reali e potenziali della biblioteca.
La finalità era quella di approfondire la conoscenza del fumetto Dylan Dog e del suo autore, ìnquadrandoli nella storia più generale del fumetto. Dylan Dog é stato infatti un fenomeno cult degli anni 80. che ha coinvolto un'intera generazione di
adolescenti.

CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERE LA BIBLIOGRAFIA

Leggi tutto: DYLAN DOG - Indagatore dell'incubo

Claudio Bertieri, I film di carta : ottanta anni di fumetti sullo schermo e di cinema
nei fumetti, Firenze : Vallecchi, c1979


Desideri in forma di nuvole : cinema e fumetto, a cura di Michele Canosa e Enrico
Fornaroli. Udine : Campanotto, c1996


Massimo Moscati, I predatori del sogno : i fumetti e il cinema, Bari : Dedalo, c1986
Carlo Scaringi, Fumetti di cinema, Roma : Bariletti, 1996
Un dizionario ricco di dati, informazioni e curiosità dal mondo del cinema e del
fumetto.

Il segreto del successo di Dylan Dog è da ricercarsi nel carattere del personaggio, nel quale si è portati a immedesimarsi non solo per la sua umanità, le sue debolezze, i suoi sentimenti vulnerabili, i suoi piccoli e grandi eroismi, ma anche e soprattutto perché Dylan Dog è l'eroe per eccellenza del racconto fantastico. L’indagatore dell’incubo viene sempre a trovarsi su quella “soglia” attraverso la quale il soprannaturale e l'impossibile irrompono nel mondo razionale e arrivano a distruggerne l'ordine e la coerenza.

 

 

Leggi tutto: Dylan Dog tra ironia e "splatter"

Go to top