Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo.

fondo sclavi1

Marina Adotti, esperta del fondo Sclavi

Alessandro Leone, regista

Luca Traini, storico dell'arte

Fabio Folla, fumettista

24 febbraio 2018

Il segreto del successo di Dylan Dog è da ricercarsi nel carattere del personaggio, nel quale si è portati a immedesimarsi non solo per la sua umanità, le sue debolezze, i suoi sentimenti vulnerabili, i suoi piccoli e grandi eroismi, ma anche e soprattutto perché Dylan Dog è l'eroe per eccellenza del racconto fantastico. L’indagatore dell’incubo viene sempre a trovarsi su quella “soglia” attraverso la quale il soprannaturale e l'impossibile irrompono nel mondo razionale e arrivano a distruggerne l'ordine e la coerenza.

 

 

Leggi tutto: Dylan Dog e il cinema

DylanDogIl Fondo Sclavi collocato presso la biblioteca comunale di Venegono Superiore presenta un consistente settore di testi sul cinema (circa 700 volumi). I volumi si articolano in monografie su attori e registi, testi di storia del cinema, repertori, recensioni e sceneggiature di singoli film.
La struttura del catalogo analitico presente sul WEB è basata su categorie (archeologia del cinema, generi, registi, attori, storia del cinema, cinematografia, cinema d’animazione, cinema ed altre arti) a cui si affianca una sezione speciale dedicata al rapporto tra cinema e fumetto, considerata la genesi del fumetto Dylan Dog e le frequenti citazioni cinematografiche presenti nello stesso.

Immagine: Daniele Bigliardo Copyright: Sergio Bonelli editore

 

Leggi tutto: Il catalogo del cinema del Fondo Sclavi

Go to top