Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo.

Stampa
Visite: 897

 

Arte integrata con la natura. Per la mostra Natura naturans, in sintonia con la mission di Villa Panza a Varese, l’artista americana Meg Webster ha realizzato una serie di opere utilizzando materiali naturali come il muschio dei Giardini della villa o la sabbia del Ticino.

Opere quindi particolarmente deperibili, che hanno richiesto durante la mostra una continua manutenzione.

Sicuramente l’opera più interessante è quella installata nel cortile della villa “Cone of water”, un enorme cono di ferro con la punta rivolta verso il basso, riempito d’acqua.

cono Villa PanzaL’opera presenta una continua metamorfosi, influenzata da fattori naturali.

Dagli insetti presenti all’interno della vasca all’opera in movimento e strabordante a causa della pioggia.

Opera quindi che muta costantemente sotto gli occhi del visitatore attento.