Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo.

Stampa
Visite: 1555

Dopo l’elegante Pegli si apre il quartiere popolare di Genova Voltri, a cui fanno da sfondo le moderne infrastrutture del porto.

Sul lungomare il circolo pescatori ricorda la vocazione di questo luogo.

Una coppia di giovani sposi ha scelto oggi un approdo simbolico proprio dal mare offrendosi all’abbraccio di amici e parenti.

I passanti incuriositi osservano dal lungomare, luogo di ritrovo per i locali e i molti che si spingono da Genova per il bagno della domenica.

La spiaggia è infatti interamente libera, il mare è un richiamo troppo forte per i bambini tra le urla motivate dei genitori.

 

I vecchi cartelli del divieto di balneazione sono stati infatti sostituti da indicazioni di “spiaggia non sorvegliata”. Eppure il Municipio si trova a pochi passi.

Un interessante itinerario parte da Voltri, per snodarsi attraverso le montagne fino alla pianura di Ovada attraverso il passo del Turchino.

In località Acquasanta si trovano le Terme di Genova, un’opportunità di relax a pochi passi dalla città.

Lungo la statale la località di Masone offre la vista sulle tipiche case genovesi, caratterizzate da false prospettive. Finto sfarzo da ostentare attraverso il gioco delle scenografie.

Infine anche la zona di Ovada in Piemonte è strettamente collegata alla storia di Genova.

Dai Grimaldi agli Spinola, le ricche famiglie prestavano i propri servizi agli spagnoli e investivano qui i propri guadagni.

Rimangono le vestigia degli antichi manieri, di proprietà privata ma accessibili al pubblico. Alcuni proprietari sono promotori di progetti di recupero di terreni impervi e di agricoltura biologica e abbinano alla visita la degustazione di vini. M.A.

N.B. Imperdibili a Genova Voltri la pizza, la farinata e le trofie al pesto del ristorante Mariuccia, da provare la gustosa focaccia della pasticceria Priano.

Per i castelli visitate i siti ufficiali:

www.castelloroccagrimalda.it

www.castelloditassarolo.it