Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo.

Stampa
Visite: 654

SLucia

La santa protettrice della vista è raffigurata in S. Maria nel trittico già ricordato il 25 novembre. Anche Lucia è ritratta in modo tradizionale, con i suoi occhi sul piatto da offrire a Dio: secondo una leggenda se li strappò perché il suo sposo, o pretendente, non smetteva mai di magnificarne la bellezza. La santa siracusana è implorata quindi da chi soffre agli occhi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una domanda lecita è chiedersi perché l’ignoto committente non ha fatto dipingere al posto di Caterina (che comunque fa parte dei quattordici santi ausiliatori) un’altra santa “taumaturga” come Agata o Apollonia.

Fonte:

Calendario della Pro Loco di Binago, 2011