Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu sia d'accordo.

Stampa
Visite: 532
Castello di Vezio

Un affascinante maniero dalla leggendaria fondazione. Sorto in un luogo strategico, il Castello di Vezio, che sovrasta Varenna, fu sfruttato come avamposto militare fin dai tempi più remoti, come dimostrano i numerosi reperti archeologici, rinvenuti ai piedi della torre.

Sorto in un luogo strategico, il Castello di Vezio, che sovrasta Varenna, fu sfruttato come avamposto militare fin dai tempi più remoti, come dimostrano i numerosi reperti archeologici risalenti all'età del ferro, rinvenuti ai piedi della torre e ora custoditi nel Museo Archeologico di Como. In epoca tarda romana, il luogo fu sfruttato per proteggere delle vie di comunicazione tra Bellano e la Valle dell'Esino.

 

La torre, alta circa 20 metri e circondata da massicce mura, è databile all'epoca Comunale. Lo storico Paolo Giovio afferma che fu costruita dai esuli provenienti dall'Isola Comacina che fondarono Varenna, nel 1169. In quell'epoca il castello era collegato al sottostante villaggio di Varenna tramite due alte mura parallele che terminavano a lago ognuna con una torre delle quali non esiste oggi più traccia. Raggiunta la sommità della torre si potrà godere di una suggestiva vista a 360° del lago di Como, ineguagliabile. Nel XVIII secolo il castello e il territorio circostante vennero ceduti alla ricca e potente famiglia Sfondrati di Bellagio, per poi passare all'altrettanto potente famiglia Serbelloni.

Una piccola curiosità. Il Castello ospita anche un falconiere che gestisce un allevamento di rapaci: barbagianni, gufi, poiane, falchi ed altri ancora. In alcuni orari si potranno anche ammirare dei voli spettacolari.

Matteo Bollini

Fonte. "Artevarese", 30/08/2012

http://www.artevarese.com/av/view/news.php?sys_tab=2001e&sys_docid=8641